L’Orologiaio Matto 2022

La migrazione è il cammino che ha portato l’umanità dalla Rift Valley a popolare il pianeta. Oggi, all’inizio di quello che viene chiamato il terzo millennio, è un tema “caldo”. È anche un tema complesso che però, spesso viene affrontato con semplificazioni e pregiudizi. E la riduzione della vita delle persone a stereotipi non serve a capire!

 Emigranti, immigrati, stranieri, rifugiati, profughi, extracomunitari, richiedenti asilo o costretti alla clandestinità sono uomini, donne e minori che lasciano il Paese di origine per cause diverse, ma sempre giustamente alla ricerca di una vita migliore.

Le migrazioni sono nella storia dell’umanità. “Le migrazioni di massa non sono certo un fenomeno nuovo, hanno accompagnato la vita dell’uomo fin dai suoi albori.” Zigmunt Bauman, 2016.

Nel 2019 sono migrate fuori dal proprio Paese 272 milioni di persone pari al 3,5% della popolazione mondiale. Di queste 79,5 milioni sono migranti forzati, il 40% di loro sono minori. Più della metà, 45,7 milioni, non escono dal proprio Paese, sono “migranti forzati interni”. I rifugiati politici ammontano a 26 milioni, i richiedenti asilo superano i 4 milioni (dati rapporto Caritas/Migrantes 2020).

Al 1° gennaio 2020 risiedono in Italia circa 5 milioni di cittadini stranieri che rappresentano l’8,4% del totale dei residenti. L’83,1% si concentra nel Centro-Nord. I cittadini non comunitari regolarmente presenti in Italia all’inizio del 2020 sono poco più di 3 milioni e 600 mila (dati ISTAT).

Nel corso del 2019 hanno registrato la loro residenza fuori dei confini nazionali, per solo espatrio, 130.936 connazionali (+2.353 persone rispetto all’anno precedente). Alla stessa data gli iscritti all’Anagrafe Italiani Residenti all’Estero sono 5.486.081, il 9,1%. (dati rapporto Caritas / Migrantes 2020).

Nel calendario dell’Orologiaio Matto del 2022 sono state raccolte le voci, i racconti di vita di alcune persone provenienti da luoghi diversi del mondo e che oggi vivono in Italia.

CALENDARIO 2017

Leggi qui le interviste complete

Presso la nostra Associazione è disponibile il calendario “L’Orologiaio matto” edizione 2022

e-mail

Può essere richiesto tramite mail a:

ordini@spaziosolidale.com

telefono

telefonando a:

Valerio Marchesi: cell. 333 5066228;

Mari Dozio: tel. 02-9503031;  cell. 338 4325309;

librerie

A Milano è reperibile nelle seguenti librerie:
LIBRERIA CLAUDIANA – Via F. Sforza, 12/a – tel.02-76021518
LIBRERIA SAN PAOLO – P.za Duomo – tel. 02-8056491
LIBRERIA TERRA SANTA – Via Gherardini, 2 – tel. 02-3491566
TENDONE GARABOMBO – Piazza Pagano

 

Per informazioni:

Spazio Solidale Onlus

Via della Croce, 20 – 20060 Bussero (MI)
e-mail: info@spaziosolidale.com

 

 

Chi vuole sostenere le attività può usare

  • nuovo numero c/c postale  001028829677
  • c/c bancario presso la Banca di Credito Cooperativo (Filiale di Bussero)
    IBAN: IT 05 S 08453 32680 000000063534

intestati a:
Associazione Spazio Solidale Onlus
C.F. 91538250159
Via della Croce, 20 – 20060 Bussero (MI)

 

specificando sempre la causale:
Progetto Somalia
Per informazioni:  Maria Teresa Confalonieri cell. 3291542437
e-mail:
info@spaziosolidale.com
www.spaziosolidale.com

 

Spazio Solidale è un’associazione Onlus legalmente riconosciuta,pertanto i contributi a essa devoluti sono deducibili o detraibili
a livello fiscale come previsto dall’art. 10 del Decreto legislativo 460/97.

I nostri contributi al GCPD

Euro

Anno 2020

Progetto siccità

Euro

Anno 2021